martedì 17 giugno 2014

Crostata di verdure

Sei ritornata ad apprezzare la quotidianità dei gesti,
e gli orari in  cui nella casa regna ancora il silenzio.

Lo scopo principale è insegnare le buone maniere al piccolo Joy,
quello secondario è di lavorare in cucina con tranquillità.

Porti fuori il cane e
al rientro con gesti semplici e collaudati
prepari la colazione.

Poi scegli una cipolla rossa che ti ricordi Tropea,
una zucchina verde che abbia le striature dorate,
una  carota dolce e croccante da cui togliere la terra,
qualche patata novella, piccola e tonda, 
un paio di pomodorini, rossi e sugosi.

Ti sporchi le mani con la farina e l'olio
ti impegni ad impastare e a foderare la teglia.

Si diffonde nell'aria profumo di pineta marina e di rosmarino
o per meglio dire, si riempie la stanza del 
profumo tipico delle cucine del Mediterraneo.

Pochi gesti,  pochi suoni;
è la semplicità degli ingredienti che rendono i cibi migliori.


LA RICETTA
... una semplice crostata, ma di verdure e al profumo di rosmarino...



INGREDIENTI
per 2 persone

1 cipolla rossa di Tropea
1 carota media
1 zucchina media
3 patate novelle
4 pomodorini pachino
rosmarino, olio d'oliva, sale marino, pepe
gr 80 di labneh autoprodotto
(ovvero yogurt di soia, colato, 
vedi link
una manciata di pinoli


PER LA FROLLA
100 gr di farina 0
2 cucchiai di farina gialla di mais
la punta di un cucchiaino di lievito
un pizzico di sale marino
40ml di olio di girasole
2 cucchiai di acqua fredda
qualche goccia del succo di limone


PREPARAZIONE

Mondate, lavate e affettate tutte le verdure; disponetele sulla teglia del forno coperta da carta forno e condite con olio, sale, pepe e aghi di rosmarino. Fate cuocere a 170°C per circa 40 minuti.
Preparate la frolla impastando le due farine con il lievito, un pizzico di sale, qualche goccia del succo di  limone e un paio di cucchiai di acqua fredda. L'impasto deve risultare friabile, ma che si possa compattare.
Foderate una teglia a cerniera unta d'olio con la pasta, coprendo bene anche i bordi; versate il labneh livellandolo e distribuitevi sopra le verdure appena cotte e una manciata di pinoli.
Mettete la teglia in forno a 170° C per circa 15 minuti.
Servite tiepida o temperatura ambiente.




20 commenti:

  1. Siamo decisamente d'accordo sul fatto che la semplicità degli ingredienti renda grande e migliore il piatto finale :-) e questa piccola quiche è così bella, semplice, estiva e gustosa! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...la semplicità è rassicurante...è bello navigare su acque tranquille ogni tanto! :-)

      Elimina
  2. Meravigliosa..... mi piace tantissimo, idea splendida!!! invitante ripieno con la base morbida e appagante... complimenti ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! ...ti assicuro che vale la pena accendere il forno anche in estate, per fare questa! :-)

      Elimina
  3. Oggi i tuoi puntini di sospensione sono quei pinoli che decorano e danno ancora più sapore ad un piatto che porta colore al primo sguardo! La semplicità è vincente quando incontra la bontà e soprattutto la serenità di chi si mette ai fornelli a "creare"...
    Buona deve essere la frolla di mais! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...he,he... come hai ragione!
      ...ecco qui, distribuiti casualmente e appetitosi da rubare distrattamente dalla torta! :-)

      Elimina
  4. Mai parole avrebbe potuto essere scelte nel modo e nel momento migliore dal mio punto di vista..grazie x tutto, soprattutto x queste delizie :-D
    A presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bentornata cara Consu!
      Corro a leggere il resoconto delle tue vacanze... ;-)

      Elimina
  5. Avevo visto la foto su facebook e sono venuta qui per farmi del male, leggere la ricetta e immaginarne il sapore ^_^ Irresistibile!

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono moltissimo le crostate salate! Squisita la tua con quel fondo di labneh... Brava, Mari, un bacione :)

    RispondiElimina
  7. sempre molto invitanti le tue proposte. e il condimento delle tue parole amalgama tutto alla perfezione
    amelie

    RispondiElimina
  8. Oh Mari, Mari cara, tu forse pensavi di fare una cosa innocente a postare questa crostatina, ignara degli effetti che avrebbe avuto su una golosina di "pasticceria" salata come me, ma sappi che questa è una vera e propria tentazione..
    Tanto che mi sa proprio che domani mi tocca farla sennò stanotte me la sogno :P

    RispondiElimina
  9. A me una fetta subito.. Mi sembra quasi di sentire il profumo. Bellissima idea questa crostata e poi senza ciccine nascoste proprio come piace a me

    RispondiElimina
  10. stupenda Mari, veramente un capolavoro di perfezione!
    ricetta segnata per la mia bambina vegetariana!
    grazie
    Sandra

    RispondiElimina
  11. Le cipolle di Tropea le adoro *-*
    Ottima ricetta!

    RispondiElimina
  12. Buona, bella e buona, ma proprio si vede dalla foto che è buona! te la rubo subito e appena ho un attimo la provo!brava mari

    RispondiElimina
  13. Verdure al forno, labneh di soia, frolla fatta in casa...cosa chiedere di più? Queste crostatine le adoro proprio e le proverò sicuramente :)

    RispondiElimina
  14. la farò! è bellissima..magari però sostituendo il labneh .. con un formaggio spalmabile
    grazie

    RispondiElimina

Mi fa piacere se lasci un commento...
Se sei anonimo per favore firmati! Grazie