giovedì 16 luglio 2015

Galletta salata con verdure estive

letture d'evasione
in una calda estate

il sole batte a picco sulla casa e rende abbacinanti 
muri bianchi tra le finestre scure.
i vetri, intessuti di fitti rami verdi, trattengono cerchi
di oscurità impenetrabile.
cunei di luce dai netti contorni attraversano il davanzale e rivelano nell'interno delle stanze piatti cerchiati d'azzurro, tazze dal manico ricurvo, la massa di una grossa tazza, il disegno incrociato sulla stuoia, e gli angoli e le linee imponenti degli stipi e delle librerie.
dietro tutto ciò è come in sospensione una zona d'ombra, nella quale ci si aspetta di scoprire una sagoma di donna
che s'aggira nell'ombra della cucina da cui provengono profumi invitanti
e tintinnii di posate.
(...)

                                                       liberamente tratto da "Le onde" di Virginia Woolf





INGREDIENTI
per 2-3 persone

100 g di farina integrale
50 g di farina di grano saraceno
1 pizzico di sale
1 pizzico di zucchero di canna
1 cucchiaio d'olio d'oliva
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

3 cucchiai di passata di pomodoro
1 cipolla bianca
1 zucchina
1 falda di peperone rosso
1 falda di peperone giallo
pomodorini
origano
sale marino, olio d'oliva







PREPARAZIONE

Mescolate le farine con un pizzico di sale e uno di zucchero, il bicarbonato, il cucchiaio di olio e circa 30 g di acqua fredda.  Impastate bene e stendete con il mattarello una sfoglia tonda il più fine possibile (vi consiglio di stenderla direttamente su di un foglio di carta da forno).
Distribuite su tutta la superficie la passata di pomodoro, salate leggermente.
Lavate e mondate la verdura. Affettate sottilmente con la mandolina, cipolla, zucchini e peperoni.Rigirate su se stessa la pasta del bordo e sistemate i pomodorini di decorazione con il ramo. Condite il tutto con un cucchiaio d'olio, sale e origano a piacere.
Mettete in forno già caldo a 170°C per circa 25 minuti, poi passate circa 10 minuti al grill. E' buonissima calda o a temperatura ambiente!





14 commenti:

  1. Mariiiiii ! Ma cosa mi combini!?!?! Che famissima :-P Sei super! Un bacione
    F+

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hi,hi!!! il caldo mi fa accendere il forno!!! ma ne è valso davvero la pena! :-)

      Elimina
  2. Ottima, una leccornia golosa e leggera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, leggera!! è volata via in un lampo! :-P

      Elimina
  3. Che bell'aspetto! Fa proprio estate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! a me basta un pomodoro maturo per "fare estate"!! ;-)

      Elimina
  4. Incredibile la forza di alcuni testi che riescono a descrivere così bene scene e momenti... a me il tintiniio delle posate sembra di sentirlo davvero... e magari avessi una forchetta a portata di mano per prendere un pomodorino così bello! Ma potrei anche rubarlo con le dita, che dici? A una gatta è concesso?! :-)
    L'estate e i suoi colori in una galletta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti è concesso! volentieri!
      grazie! :-)

      Elimina
  5. Una ricetta sublime che chiama l'estate a gran voce con i suoi colori ed i suoi sapori scaldati dal sole..splendido post :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie consu! ne mordi una fetta e ti metti in pace con il mondo....quello vegetale! ;-)

      Elimina
  6. Ti avevo già messo un <3 appena avevo intravisto l'immagine della tua galletta: ora che lego bene la ricetta te ne metto almeno 5 <3 <3 <3 <3 <3
    un bacione!!

    RispondiElimina
  7. A parte che adoro Virginia Woolf e il suo mondo... stupenda interpretazione <3
    Sei la maga delle galette, bellissima con il ramo di pomodorini intero! In questi giorni di lunghe giornate al sole mi è tornato un appetito da leoni, soprattutto carboidrati, e allora non importa se fa caldo, io accendo il forno e mi preparo una bella tortazza salata, proprio come questa qui ;-)))

    RispondiElimina
  8. Sarà più d'un anno che non mangio una torta salata, Mari!! Mi piacevano così tanto! Poi togli quello, riduci quell'altro, arrivo a mangiare un farinaceo una volta ogni morte di papa, solitamente se esco fuori a cena. ma questa è così semplice e genuina, con "solo" tanta buona verdura, che potrei mangiarmela intera in tutta tranquillità :D
    stupenda!

    RispondiElimina
  9. Con ingredienti, colori e parole riesci sempre a creare dei post dall'equilibrio meraviglioso...leggerli è prendersi qualche minuto di immersione in una cucina incantata! E questa rustica galetta di verdure è incantevole...un abbraccio cara <3

    RispondiElimina

Mi fa piacere se lasci un commento...
Se sei anonimo per favore firmati! Grazie