sabato 13 dicembre 2014

rose di natale


scosti lentamente la mano intorpidita da sotto il cuscino,
e ti accoccoli ancora, fra le lenzuola felpate e  strati su 
strati di coperte leggere,
godendo del calore del tuo giaciglio;

ti piace tornare alla realtà lentamente,
almeno nei giorni di festa.

a poco a poco riconosci i rumori  di casa:
i passi leggeri di pantofole calde e spesse,
il fruscio di vestaglie morbide,
il ticchettio discreto dell'orologio del soggiorno,
 rumori lontani di incontri mattutini fra tazze e cucchiai, 
che arrivano dalla cucina.

poi distingui perfettamente
il tonfo attutito dal folto pelo del piccolo Joy 
che s'accuccia sul tuo scendiletto.

non sai come,
 ma lui riesce benissimo a  riconoscere il tuo risveglio. 

 salta sul letto  con le zampette anteriori.
tu, delicatamente, gli dai una sgomitata per farlo scendere.

una volta, due volte, tre volte.
sniff-sniff , sniff-sniff
il nasino umido capta il tuo odore.

"va bene, va bene! mi arrendo!!!
la pacchia è finita, è ora di alzarsi!"


... e' sempre piacevole al risveglio, vedere un "volto" amico...

****
MENU' DELLE FESTE

PRIMO PIATTO CONSIGLIATO



ROSE DI NATALE:
tagliatelle con sugo di barbabietola e sesamo
****

INGREDIENTI
per 2 persone

gr 120 di tagliatelle di semola di grano duro, semintegrale
1 barbabietola rossa di media grandezza
1 cipolla rossa
1 cucchiaino abbondante di tahin
1 cucchiaini di gomasio
un pizzico di timo
sale marino, olio di sesamo, pepe nero macinato al momento 





con questa ricetta partecipo al contest 
"Il Natale che non ti aspetti"
organizzato da
La TAVERNA degli ARNA

TDA contest 2014


PREPARAZIONE

Fate una dadolata con cipolla e barbabietola mondate e lavate. Mettetele in una padella calda unta con un filo d'olio di sesamo; aggiungete un pizzico di timo e uno di sale. Allungate un pò di brodo vegetale o acqua calda se necessario. Quando la barbabietola inizia a diventare tenera, prelevatene circa 2/3 e frullatela con il frullatore ad immersione ottenendo una purea. 
Intanto mettete a bollire una pentola con abbondante acqua salata e cuocete le tagliatelle. Una volta cotte e scolatele, unitele alla dadolata di barbabietola rimasta e alla purea e mantecate con un cucchiaino di tahin. Mescolate bene in padella calda affinché la pasta si condisca per bene. 
Con un forchettone e un mestolo da minestra,aiutatevi ad attorcigliare su se stesse le tagliatelle formando dei boccioli di rosa; spolverizzate il piatto con il gomasio. Servite caldo.



14 commenti:

  1. Che dolcissimo risveglio ^_^ Miss Grey è un po' meno delicata U.U (se hai modo vai a vederti i fumetti di Simon's Cat e scoprirai di cosa parlo..)
    Splendido piatto, un'idea squisita e insolita x la tavola delle feste..io approvo ^_^
    Buona domenica e a presto <3

    RispondiElimina
  2. Bellissime, Mari, di grande effetto! Sulla bontà non ci piove, adoro tutti gli ingredienti, dalle tagliatelle al gomasio! ;)
    Buona domenica, cara.

    RispondiElimina
  3. idea sensazionale per le festivita' prossime!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  4. Oh Mari! That's you and your warm heart and your creativity! A rose for christmas! This is such a wonderful thought and idea! Have a happy happy time
    Elisabeth

    RispondiElimina
  5. molto invitante il tuo primo piatto, oltre che elegantissimo. Bello il tuo risveglio....mi sembra di vedere le mie due monelle pelose che vogliono la pappa della domenica!
    amelie

    RispondiElimina
  6. Che bellezza Mary! Questa ricetta è stupenda, raffinata e deve essere buonissima! Ma sai cosa mi colpisce di più in assoluto?! Il fatto che hai utilizzato pochissimi ingredienti e sono tutti nobili. Bravissima (macchételodicoaffare)? Un bacione e buona settimana
    Federica :-)

    RispondiElimina
  7. ...io so che fanno sicuramente bene queste ricette vegetariane, tuttavia lo ammetto, io senza carne non ci so stare!

    RispondiElimina
  8. WOW davvero una stupenda presentazione

    RispondiElimina
  9. queste rose sono la fine del mondo! Pochi ingredienti per un piatto superlativo...adoro la presentazione, ho gli occhi a cuoricino, davvero :-)

    RispondiElimina
  10. Sorprendenti, sono bellissime!

    RispondiElimina
  11. mari, sono 10 minuti che sono qui sul tuo blog e ti giuro che sono ancora impietrita davanti a questa ricetta splendida!!!!

    RispondiElimina
  12. Ehi, ma che idea fantastica! Elegante e romantica, perfetta per una cena a due o per coccolare ospiti a cui vogliamo bene! Hai unito cucina, fiori e fantasia... brava! :-)

    RispondiElimina
  13. una ricetta davvero gustosa presentata in maniera davvero elegante. complimenti e grazie di aver partecipato

    RispondiElimina

Mi fa piacere se lasci un commento...
Se sei anonimo per favore firmati! Grazie