giovedì 13 febbraio 2014

INVOLTINI di LATTUGA con formaggio vegetale e verdure

ascolti il ticchettio dell'orologio alla parete e 
guardi il cielo grigio dalla finestra;
è una serata piovosa come tante altre.

il silenzio riempie la stanza, ma non è mai quiete assoluta.
ovattati entrano molti  rumori esterni:
il gocciolare della pioggia, le gomme sull'asfalto bagnato delle auto in corsa, i rintocchi delle campane in lontananza, i passi sulla testa del vicino. 

se tendi l'orecchio forse riesci a sentire dell'altro: 
i pensieri che si rincorrono, i richiami del cuore, gli strappi dell'anima,
le piccole cicatrici che si stanno rimarginando.
è un lavoro lento, certosino, di pazienza, ma il rammendo verrà bene: 
sarà silenzioso e impercettibile
all'orecchio di molti, ma non per il tuo.


LA RICETTA

...perchè il rumore del movimento delle mandibole,
è ascoltato solo dai veri intenditori: 
intenditori di cucina e di silenzio...





INGREDIENTI

per il formaggio
1 tazza di anacardi
1 cucchiaino abbondante di tahin
1 pizzico di sale
il succo di 1/2 limone
(ricetta liberamente tratta dal libro 
"L'essenza del crudo" di D. Cotè e M. Gallant)

per gli involtini
lattuga a foglia larga
cavolo rosso
cipolla
spinacini freschi
mais
mandorle a lamelle tostate
olio d'oliva, sale

PREPARAZIONE

Mettete  in acqua per almeno 4 ore gli anacardi. Gettate l'acqua dell'ammollo e risciacquate velocemente gli anacardi sotto acqua corrente. Metteteli nel bicchiere del frullatore con un cucchiaio abbondante di tahin, il succo di limone, un pizzico di sale e 2 cucchiai di acqua. Frullate per bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, se vi sembra troppo denso aggiungete ancora 1 cucchiaio d'acqua.
Mettete in un recipiente di vetro o ceramica chiudibile (o utilizzate una pellicola per sigillare il contenitore) e lasciate riposare a temperatura ambiente per 12 ore (se l'ambiente è troppo caldo -estate- dimezzate le ore di riposo). Trascorso questo intervallo di tempo, il formaggio vegetale può essere consumato  e va conservato in frigo (si mantiene per 4-5 gg).
Affettate la cipolla e fatela appassire con il cavolo nero tagliato fino con la mandolina, unite una manciata di spinacini e salate.
Fate saltare le verdure per circa 10 minuti.
Preparate gli involtini con le foglie più grandi della lattuga lavate e tamponate con un canovaccio pulito.
Sovrapponete due foglie (eventualmente togliete la parte di costa centrale più croccante), spalmate un generoso strato di formaggio vegetale, cospargete le lamelle di mandorle tostate distribuite le verdure saltate in padella e qualche chicco di mais scolato dall'acqua di conservazione.
Arrotolate su se stessa le foglie di lattuga con il ripieno e fermate con uno stecchino.
Servite subito.






17 commenti:

  1. Il silenzio non è mio alleato...preferisco troppo spesso il rumore x non sentire lo scorrere dei miei pensieri..dovremmo imparare invece ad ascoltarci ed ascoltare il battito dell'anima...
    Il croci invece della tua ricetta lo sento eccome..adorabili questi involtini :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è vero, dovremmo trovare più spesso il tempo per ascoltarci e riconsiderare il vero valore della vita.
      Grazie zietta! sei adorabile!

      Elimina
  2. i rammendi fanno male, sono come le incrinature..... non tutti li vedono ma tu lo sai che ci sono.
    i rammendi fanno male ma piano piano il dolore si attenua, diamoci tempo Mari.
    e.... mi allontano due minuti e tu mi tiri fuori queste foto? ma lo sai che sono stupende?
    e che buoni gli involtini di lattuga!
    la mia bambina (la diciassettenne) è vegetariana da quasi 4 mesi oramai e io sono alla ricerca di nuove sensazioni anche per il suo palato. da te ci passo sempre volentieri e copio!
    mi verrebbe da chiederti, da sapere, da capire Mari. ma so che sarei invadente. ricuci tesoro.
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedi pure Sandra, per quel poco che posso suggerire, sarà ben lieta di darti informazioni per la tua bellissima "bambina"!
      ...e grazie lo so che posso contare sempre sulle tue bellissime parole e i tuoi gesti virtuali d'affetto! <3

      Elimina
  3. Che golosi Mari! E che belle queste foto!
    Buon lavoro Mari. Hai ragione, il rammendo verrà certamente bene. Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...piccoli punti di ricamo...
      grazie, un bacione!

      Elimina
  4. Uno dei motivi per cui amo la montagna alla follia e' per l'assenza di rumori 'artificiali'. Parla solo la natura, il mio corpo e l'anima. E' il balsamo per le ferite dell'anima. Tra le vette i rammendi mi vengono meglio.. Ma ogni punto di rammendo richiede il suo tempo comunque. Un abbraccio Mari !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. farò tesoro del tuo consiglio! tra le vette ci si ossigena il corpo e la mente ...e si riapre gli occhi a nuova gioia! <3

      Elimina
  5. Che colori meravigliosi Mari!!!! Che belle foto!!!!E poi bellissime le tue parole e come al solito riesci perfettamente a far sposare salute e gusto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie...sono bocconcini molto invitanti! :-)

      Elimina
  6. silenzio.. saper ascoltare senza contaminazioni..
    essenziale, vero, puro e sano: il silenzio, come la tua cucina.
    involtini pazzescamente buoni, golosi con una salubrità perfetta
    sei grande

    RispondiElimina
  7. gli involtini di verza sono anche orami tradizione popolana ma mi piace l'uso del cavolo rosso e il formaggio così fatto.molto intriganti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buona idea! proverò anche con le verze!
      grazie! ;-)

      Elimina
  8. Che bello anticipare la primavera con ricettine così fresche, sane e colorate... :-) La forma ad involtino mi è sempre piaciuta, uso spesso la verza (cotta) ma alla lattuga impiegata così mica avevo mai pensato!

    RispondiElimina
  9. sei splendida Mari! Lo credo fino in fondo e leggere i tuoi "perchè" dietro le tue ricette è sempre per me una gioiosa curiosità! Bellissima ricetta.

    RispondiElimina
  10. Mari cara sei rilassante! è sempre un piacere passare da te. Idea carinissima e da provare!.
    Baci a presto!!

    RispondiElimina

Mi fa piacere se lasci un commento...
Se sei anonimo per favore firmati! Grazie