venerdì 26 luglio 2013

CROSTATA GOLOSA ai FRUTTINI BLU


IL SENSO delle FERIE

Chiudersi la porta di casa alle spalle con doppia mandata di chiave, lasciando dentro un anno di lavoro difficile, stress, insonnia, paturnie e cattivi pensieri.
Avventurarsi senza meta in città sconosciute alla ricerca del nuovo, della sorpresa, dell'inconsueto.
Incontri parlate simpatiche, musica per le tue orecchie. Ti immergi in paesaggi senza tempo, colori e riflessi nuovi. Incontri vecchi amici, amici nuovi; belle persone e pure quelle sgradevoli sembrano meno irritanti. 
Perdi la cognizione del tempo: non c'è lunedì, giovedì... tutti i giorni sono domenica! 
Non esiste TV, giornali, radio: niente politica, disastri, cattiverie del mondo. Lasci scivolare addosso tutte le cose negative: non ti importa più nulla. 
Ti coccoli con un cono gelato, con una specialità del luogo, con un doppio giro di aperitivo assaporato in una delle piazze più belle del mondo. 
Non esiste telefono, posta, PC, internet, blog... più niente! ammiri con il naso all'insù e con la gioia negli occhi, i fuochi d'estate e la festa popolare della città che ti accoglie. Respiri l'aria calda che ti avvolge di profumi dolciastri dei viali alberati in fiore e degli odori pungenti dell'aria salmastra. 
Mangi e non ti ingrassi, cammini e non ti stanchi.
Poi una sera ti accorgi che è arrivata la data del rientro: la valigia si chiude a fatica; i bagagli a mano si sono moltiplicati; riaccendi il telefono; compri un quotidiano da leggere in viaggio. Preghi perchè tutti i mezzi di trasporto che utilizzerai arrivino a destinazione in orario e integri. Raccogli la posta accumolata dalla cassetta di casa (bollette...pubblicità...). Posi le valigie davanti la porta di casa e corri ad annaffiare le piante del giardino con le foglie più avvizzite.
Apri la valigia: pile di indumenti colorati sul pavimento del bagno, lavatrice a pieno carico! Allinei la tua vacanza sul tavolo da pranzo:  souvenir del luogo e regali,  i biglietti del viaggio, i biglietti d'ingresso ai musei, cartoline, libri...
Ti guardi attorno...e guardi i tuoi piedi scalzi sul pavimento del soggiorno. 
Sei tornata a casa!

Ti prende subito un'incontenibile voglia di qualcosa di dolce: si riapre la cucina!
 


CROSTATA GOLOSA 
ai
FRUTTINI BLU

dosi per 2 persone golose

per la FROLLA:
gr 150 di farina integrale bio
gr 30 di zucchero di canna
1/4 di bustina di lievito per dolci
60 ml di latte di riso
3 cucchiai di olio di mais
per la CREMA
150 ml di latte di riso
25 gr di zucchero di canna
25 gr di cioccolato fondente
30 gr di fecola di frumina (o amido di mais)

80gr di fruttini di bosco BLU (lamponi e more)

 fagioli secchi q.b. e carta da forno oleata
 
PREPARAZIONE

Impastate la farina con il lievito, con il latte e con l'olio. Stendete l'impasto con il mattarello ottenendo una sfoglia di 8mm. Foderate una teglia da crostata con della carta da forno oleata e ponetevi la sfoglia rivestendo anche i bordi  per almeno un paio di cm. Coprite il fondo della sfoglia di pasta con carta oleata e riempite con fagioli secchi per evitare che si gonfi l'impasto. Mettete in forno caldo a 180° per circa 25 minuti. Sfornate e rimuovete la carta oleata e i fagioli secchi. Lasciate raffreddare.

Per la crema mescolate in un pentolino il latte con lo zucchero, la cioccolata tagliata a pezzettini e la frumina. Mescolate bene inizialmente con una frusta per evitare che si formino grumi. Fate cuocere a fuoco basso, mescolando spesso. Appena il composto si addensa, spegnete il fuoco e versate la crema sulla base di frolla. Stendete uniformemente la crema aiutandovi con un coltello bagnato. Immergete nella crema ancora calda i fruttini di bosco, modati, lavati e asciugati. Lasciate raffreddare. 
Riponete in frigo per almeno una mezz'ora prima di servire.




6 commenti:

  1. Che bel rientro con questa crostata golosissima! Se non fosse per sto caldo che mi ha fatto passare ogni voglia di accendere il forno mi metterei subito a prepararla! Intanto segno per le giornate montanare o quantomeno un pochino più fresche! Ah, bentornata! Hai riassunto benissimo l'effetto vacanze...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daria!
      ....sto aspettando i fichi settembrini così da poter fare la stessa crostata sostituendo i frutti di bosco. Una delizia!

      Elimina
  2. Ciao bella! Bentornata!
    rientro e routine... e c'è chi parte, le picole belve scalpitano per andare al mare!
    Crostata fantastica! vorrei provarla con i lamponi. Che dici?;-)
    Ciao LIDIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con i lamponi sarà deliziosa!
      Buone ferie! Lascia allo sbaraglio i tuoi "uomini" e goditi il sole in pieno relax! Ciao, a presto!

      Elimina
  3. Bentornata :)
    Molto invitante questa crostata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara Elisabetta!
      anzi no scusa ... dott.ssa Eli!!!!;-)
      Complimenti!!!!

      Elimina

Mi fa piacere se lasci un commento...
Se sei anonimo per favore firmati! Grazie